Lo schiaccianoci – dal 20 al 23 dicembre 2018

Pëtr Il’ič Čajkovskij

BALLETTO DEL TEATRO ASTANA OPERA

Coreografia,  Yuri Grigorovich
Scene, Simon Virsaladze
Direttore d’Orchestra, Arman Urazgaliyev

Orchestra e Cori di Voci bianche del Teatro Carlo Felice

Marie                          Anel Rustemova / Aigerim Beketayeva/Madina Basbayeva
Prince                         Bakhtiyar Adamzhan /Yerkin Rakhmatullayev/Tair Gatauov
Drosselmeyer             Ildar Shakirzyanov / Olzhas Makhanbetaliyev

Lo schiaccianoci debuttò il 5 dicembre 1892 al Teatro Marijinskij di San Pietroburgo, imponendosi, da allora, come uno dei balletti più amati di tutti i tempi. Merito della storia (tratta da un onirico racconto di E.T.A. Hoffmann), che approfitta dell’atmosfera favolistica tipica del Natale per raccontare le paure e i sogni dell’infanzia, costellati di topi spaventosi, un Principe salvatore e un regno dei dolciumi, la terra della felicità nell’immaginario infantile. Ma l’eterno successo de Lo schiaccianoci è dovuto anche alle musiche, colorate di timbri fatati e di una perfezione e una trasparenza mozartiane. Mai come in questa partitura, per molti aspetti neoclassica, Čajkovskij è stato così elegante e raffinato, e al tempo stesso immediato e popolare. La danza cinese, quella araba, il valzer dei fiori:  sono brani che tutti conoscono, anche senza saperlo.

Il Balletto del Teatro Astana Opera presenta al Teatro Carlo Felice il classico balletto di Natale nella storica versione del leggendario coreografo russo Yuri Grigorovich, recentemente festeggiato e celebrato in patria in occasione del suo novantesimo compleanno.