Anna Bolena – dal 15 al 19 aprile 2020

Gaetano Donizetti

Direttore d’Orchestra, Andriy Yurkevych
Regia, Alfonso Antoniozzi
Scene e video design, Monica Manganelli
Costumi,  Gianluca Falaschi
Luci,  Luciano Novelli

Allestimento in coproduzione  Fondazione Teatro Carlo Felice e Teatro Regio di Parma

Personaggi e interpreti principali

Anna Bolena,  Albina Shagimuratova /Desirée Rancatore
Enrico VIII, Riccardo Fassi
Giovanna Seymour, Sonia Ganassi /Alessandra Volpe
Lord Riccardo Percy, John Osborn   /Giulio Pelligra
Smenton, Francesca Ascioti/Carlotta Vichi

Dopo Roberto Devereux e Maria Stuarda, ecco Anna Bolena, a conclusione del ciclo donizettiano delle regine Tudor prodotto negli ultimi anni dal Teatro Carlo Felice (in questo caso insieme al Teatro Regio di Parma) e affidato alla regia di Alfonso Antoniozzi. Una messa in scena del mondo regale inglese immaginato da Donizetti che ha convinto sia il pubblico che la critica, soprattutto per quanto riguarda la sfida, vinta, di coniugare il richiamo al teatro elisabettiano con le più moderne tecnologie di rappresentazione, ovvero il video design della pluripremiata Monica Manganelli.

Composta in appena un mese nella villa di Giuditta Pasta sul Lago di Como, Anna Bolena è un’opera ricca di suggestioni musicali: dai preludi orchestrali degni di Beethoven al lungo recitativo-arioso della protagonista in attesa del supplizio nella prigione di Londra, una pagina originalissima che non ha precedenti nella storia dell’opera. Uno dei momenti più alti di tutto Donizetti, che, come in Lucia di Lammermoor, raggiunge le vette della sua arte quando dà voce a donne vittime della crudeltà maschile.